Conosciamo la PNEI

 

     La PsicoNeuroEndocrinoImmunologia è un'arte più che una scienza. Perchè unire i pensieri con i nervi con gli ormoni e con i globuli bianchi è un'impresa da visionari. Ma sono i visionari che fanno la realtà. Parliamone. 

 

     Cristoforo Colombo è stato un grande visionario. Come abbia fatto a vendere la sua idea al re di Spagna ancora me lo chiedo. Tuttavia ce l'ha fatta, ha trovato lo sponsor (a quei tempi vai tu a spiegare che la terra è rotonda).

     Che poi non abbia incontrato le tanto sognate Indie ma sia inciampato su una spiaggia delle Bahamas è un dettaglio di poco conto. Non guardiamo le quisquiglie ma il risultato: la terra era rotonda.

     Finisce il Medioevo ed inizia l'Era Moderna.

 

     Attualmente noi siamo organizzati così: che se hai le vertigini vai dal Neurologo, che siccome ti trova stressato ti manda dallo Psichiatra, il quale ipotizzando una serie di turbe ormonali ti manda dall'Endocrinologo, che in ultimo ti liquida dicendo che hai il sistema immunitario di un disadattato.

     E tu sei ancora lì che hai le vertigini.

     Fine dell'Era Moderna.

 

     Gli specialisti si passano la palla l'uno con l'altro perchè ognuno di loro ha capito che c'è qualcosa che va oltre la propria disciplina. Capiscono che c'è un collegamento ma....manca il Collettore.

     Il Collettore chissà che specialista è. E ammesso che esista chissà dove si trova. E ammesso che si trovi chissà cosa ti prescrive. Uranio impoverito, minimo. O Plutonio arricchito?

 

     Il Collettore è il cibo. E' come spiegare, nel 1400 d.c., che la terra è rotonda. Mica facile sapete.

     La difficoltà sta nel fatto che risulta inimmaginabile una soluzione attraverso il cibo. No dai troppo facile. Ma figurati. Vorrai mica risolvere con tre carote e due piselli. E ci manca solo questa.

 

     Eppure il Collettore è lui. E' lui il collante, quello che tiene insieme la rete. E' lui che gestisce il network, che da lavoro a tutti e che mette in moto tutto. E' lui l'elemento che sfugge a tutti perchè sfuggente è la sua natura. L'ovvio sfugge sempre.

     La sua assenza scollega. Si toglie la spina. E se c'è la spina non c'è la lampadina. Oppure si spegne il fuoco perchè manca l'ossigeno. Oppure non si accende perchè manca il fiammifero. Siamo quello che NON mangiamo.

 

     Sembrano tutte cose di poco conto, piccole inezie. Eppure FERMANO IL MOVIMENTO.

 

     Il movimento è vita. Il primo movimento è dentro di noi. La palestra viene dopo.